Come crescere su Instagram. Lezione 2: La post-produzione e l’importanza di un buon feed


Web e Social / giovedì, Gen 4th, 2018

Per questa seconda lezione, iniziamo parlando del FEED.

Che strana parola, cosa significa? Beh, molto brevemente, il feed è il “tema” del profilo al livello grafico. Vi faccio alcuni esempi

                      

È IMPORTANTE?

È fondamentale! Avere un buon feed, rende il nostro profilo uniforme e ben curato.

COME SI OTTIENE UN BUON FEED?

Innanzitutto, dobbiamo tenere conto della nostra nicchia. “Oh, no un altro termine strano”, tranquilli, la nicchia è l’argomento del vostro profilo. Per esempio, un profilo travel (che si occupa di viaggi) o un profilo food (ricette e cucina), ma potete avere anche un profilo personale; in quest’ultimo caso dovrete impegnarvi ancora di più per offrire al potenziale follower che capita sul vostro profilo un motivo per seguirvi.

Una volta identificata la nicchia, ci sono due modi per avere un feed uniforme; il primo è quello di pensare le foto proprio secondo il vostro feed. Per esempio, utilizzando dei colori ricorrenti. Se il vostro feed prevede un colore primario, fate foto tenendo conto del colore primario. Anche qui vi aiuto con qualche esempio.

Il secondo metodo è lavorare in post-produzione. Se non siete fotografi professionisti o vi state approcciando per la prima volta a questo mondo, si tratta senza dubbio della soluzione migliore.

Non servono programmi costosi e impegnativi come Photoshop, ma semplicemente due applicazioni che potete trovare gratuitamente su Appstore e Playstore.

La prima si chiama SNAPSEED.

Questa è un’ottima applicazione per regolare luci ed ombre. Smanettate un po’ e vi renderete conto dell’ottimo risultato ottenuto in poco tempo.

La seconda si chiama VSCOCAM

In assoluto la mia App preferita e quella alla base del mio Feed. VSCOCAM vi da una vasta scelta di effetti gratuiti da poter utilizzare per creare il vostro feed.

ATTENZIONE la regola principale per avere un buon feed è utilizzare le stesse impostazioni per ogni foto. Con VSCOCAM è semplicissimo perché basterà copiare le impostazioni di una foto già modificata ed incollarle sulla nuova foto.

Se tutto vi sembra complesso e confusionario non vi preoccupate! Nel post di domani vedrete un piccolo video su come modifico una foto in base al mio feed, e vi svelerò 5 effetti da usare per ottenere un feed uniforme.

Grazie per aver letto questo articolo! A domani.

29 Replies to “Come crescere su Instagram. Lezione 2: La post-produzione e l’importanza di un buon feed”

  1. Seguo le tue lezioni. Il tema è molto importante per creare un pubblico di nicchia ed in target. E far successo:)

  2. Hai dato degli ottimi consigli, anche se per me la spontaneità e i sentimenti sono al primo posto per un Instagram personale! Uniti a delle belle foto poi è il top.

  3. Io uso vsco e preview per creare il mio feed eppure non sono mai soddisfatta al 100%… Hai qualche consiglio da darmi? Su Instagram sono @ig_mina 🙂

    1. Ciao Mina! Ho visto il tuo profilo e mi sembra molto ben fatto!! Se non sei 100% soddisfatta prova ad analizzare cosa ti piace meno e sperimenta nuovi filtri e nuovi sfondi per le foto. Mi pare di aver capito che hai una nicchia dedicata al beauty e al fashion, il problema di questa nicchia è che i profili tendono a risultare tutti “simili”. Cerca un elemento che ti contraddistingue, che faccia riconoscere subito le tue foto ai followers. Così incrementerai anche l’engagment. In ogni caso stai facendo un ottimo lavoro 🙂

  4. In realtà non avevo mai pensato all’importanza del feed, avendo foto fatte quasi sempre da un professionista, ma terrò in considerazioni questi consigli!

    1. ciao Martina! Cosa intendi con colori preesitenti? Con snapseed possiamo modificare luminosità, contrasti, alte luci, ombre e molto altro 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.