La mia esperienza con Airbnb


Travel / giovedì, Gennaio 31st, 2019

Finalmente mi sono decisa a scrivere questo articolo. Dopo tanto, forse troppo tempo, vi racconto la mia terribile esperienza con Airbnb.

Di cosa stiamo parlando

Airbnb è una piattaforma online che permette ai proprietari di immobili, di affittarli a turisti per brevi periodi di vacanza.
La struttura di base è quella di Booking.com, peccato che Airbnb non abbia la stessa affidabilità e competenza.

esperienza con Airbnb

Il vantaggio di Airbnb

Il vantaggio della piattaforma è rappresentato dal lato economico. Infatti generalmente si trovano appartamenti a buon prezzo e molto allettanti (almeno in foto).

La mia terribile esperienza con Airbnb

Nel lontano Maggio 2016 decido di passare una settimana Barcellona (tanto per cambiare); approfittando di un’offerta Vueling, prenoto i voli (per Luglio) e provvedo a prendere un appartamento su Airbnb. Una vota escluso appartamenti così imbarazzanti da chiedermi come sia possibile inserirli in una piattaforma, trovo un alloggio discreto, vicino al mare (requisito fondamentale per me. Dovendo partire in piena estate, volevo farmi anche qualche giornatina di mare).

Il prezzo è super vantaggioso, circa 600 euro per 4 persone in alta stagione è davvero concorrenziale.

Super soddisfatta mi rilasso sapendo di aver concluso tutto e di essere pronta per la partenza.

E invece no…

A due settimane dalla partenza, quando (per mia mania) già stavo infilando i costumi in valigia, mi arriva un’e-mail dall’host (proprietario dell’appartamento) che mi comunica, senza troppe spiegazioni, che non può più affittare l’alloggio e che mi avrebbe semplicemente rimborsata.

Airbnb

PANICO E TERRORE

Rispondo all’host, chiedendo spiegazioni ed un aiuto per trovare un nuovo alloggio. Ricevo in cambio nessuna spiegazione e nessun aiuto.
Totalmente incredula, decido di rivolgermi direttamente ad Airbnb, che mi risponde di poter effettuare il rimborso ma niente di più.

Ora, capirete sicuramente che a due settimane dalla partenza, in pieno Luglio, i migliori alloggi sono stati presi. Inoltre i prezzi sono aumentati e superano di più del doppio il prezzo che avevo pagato per l’appartamento iniziale.

Ricapitolando

Ero a due settimane dalla partenza, senza un posto dove alloggiare, in alta stagione e con i voli prenotati e non cancellabili. Senza contare, ovviamente, le mie vacanze estive a rischio.

Come ho risolto

Avendo una cara amica in città, ha provveduto lei ad aiutarci a trovare un nuovo alloggio tramite altri amici.

Riflessioni finali

Airbnb non ci ha tutelato in nessun modo. In seguito ho scoperto che da regolamento, l’host può cancellare la prenotazione in qualsiasi momento, lasciandoti senza alloggio.
Questo non solo rappresenta, a mio avviso, una mancanza di tutela enorme, ma non garantisce la sicurezza della prenotazione.
La mia esperienza con Airbnb è assolutamente negativa. Ero pronta a provare il servizio, ma non me ne hanno dato la possibilità e non ci penso proprio a replicare l’esperienza. Pur avendo sentito alcune recensioni positive (e tante altre negative come questa dei ragazzi di DestinazioneMondo20) non mi sento di consigliare la piattaforma, in quanto per me, l’affidabilità e la sicurezza sono requisiti indispensabili.

Voi come vi siete trovati con Airbnb? Fatemelo sapere in un commento qui sotto.

Al prossimo post!

Altri articoli utili se state organizzando un viaggio:

6 Replies to “La mia esperienza con Airbnb”

  1. Mai utilizzato, temo proprio di veder cancellata la prenotazione poco prima della partenza. Non vedo neppure così tanto risparmio rispetto al prezzo degli alberghi, viaggiando sempre da sola o in coppia, tranne per alcune destinazioni.

    1. Hai ragione, se si viaggia in coppia o da soli non è nemmeno conveniente! Noi generalmente partiamo in 3 o più. In ogni caso è stata un’esperienza orribile! Se devo stare in ansia fino all’ultimo perché la prenotazione può essere cancellata diventa stressante viaggiare.

  2. Io non ho mai utilizzato il servizio di AirB&B, ma mia cognata ed i miei suoceri sì, a Londra, Parigi e New York, senza avere mai problemi. Personalmente, non mi fido troppo… come dici tu non ci sono politiche di affidabilità e sicurezza, e in viaggio non voglio sorprese!

    1. Hai ragione, sicurezza e affidabilità sono due elementi fondamentali quando si viaggia. Specie poi se si va molto lontani! 🙂

  3. Non ho mai provato Airbnb perché di mio sono una persona con poca fiducia nel prossimo. E per la mia eccessiva pignoleria non potrei mai correre il rischio di vedermi una prenotazione cancellata o trovare una stanza non corrispondente alle mie aspettative… Andrei immediatamente nel panico! Mi dispiace moltissimo per la tua brutta esperienza. Nella sfortuna, sei stata fortunata ad avere un’amica in città!
    Grazie per aver condiviso con noi questo episodio!
    P.S.: Booking tutta la vita! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.